Clarinetto/Saxofono

Chiara Percivati

Docente di clarinetto e saxofono

  • Formazione

    Chiara Percivati, clarinettista e performer, è un’interprete specializzata nel repertorio moderno e contemporaneo.
    Dopo il diploma conseguito al Conservatorio “G. Verdi” di Torino prosegue gli studi presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, dove ottiene il diploma accademico di secondo livello con Sergio Delmastro e il master in alto perfezionamento strumentale con Alessandro Carbonare. Da sempre interessata alla musica d'oggi, Chiara è stata borsista dell'Ensemble XX secolo dell'Accademia del Teatro alla Scala dal 2009 al 2012 e membro dello IEMA Master's degree program in specialized contemporary performance 2013/14, presso l’Hochschule di Francoforte e sotto la guida dell'Ensemble Modern.
    Chiara si è perfezionata con Nina Janßen-Deinzer, Alessandro Carbonare (Master di alto perfezionamento strumentale), Ernesto Molinari, Fabrizio Meloni e Stefano Cardo, e ha partecipato ai corsi di musica da camera tenuti dall'Altenberg Trio, all'International Ensemble Modern Academy di Schwaz 2011, all'Impuls Festival 2015 e 2017 e agli Internationale Ferienkurse für Neue Musik di Darmstadt 2016.

  • Concerti e performance

    Si è esibita per il Wiener Festwochen Festival, Holland Festival, Ruhrtriennale, Romaeuropa Festival, MITO Festival, Wittener Tage für neue Kammermusik, Festival Aperto, Gaudeamus Muziekweek, Festival Traiettorie, Cresc... Festival, Klangspuren Festival, Impuls Festival, Time of Music, Teatro alla Scala, Auditorium Parco della Musica di Roma, ZKM Karlsruhe, presso la Harvard University, UCSD San Diego e l’Orpheus Institute di Ghent, lavorando con direttori quali Peter Rundel, George Benjamin, Daniele Gatti, Marco Angius, Lucas Vis, Frank Ollu, Francesco Angelico, Robert HP Platz, Jonathan Stockhammer, Clement Power, Yoichi Sugiyama, Pierre-André Valade, Brad Lubman, Renato Rivolta e Susanna Mälkki. 

    Tra le sue principali collaborazioni: l'Ensemble Modern, l'EMO (Ensemble Modern Orchestra), l’Estonian National Symphony Orchestra, mdi ensemble, Ensemble Schallfeld, l’Orchestra e l'Ensemble XX secolo dell'Accademia del Teatro alla Scala, oltre a molte altre.

  • Didattica e ricerca

    Ha studiato composizione presso la Scuola Civica di Milano, e affianca da diversi anni all'attività concertistica quella didattica e di ricerca.
    Il suo progetto di ricerca artistica “Different Tubes” è stato presentato in conferenze tenutesi presso l’Università di Harvard (Cambridge, USA - 2018), l’Orpheus Institute (Ghent, Belgio - 2019) e la Fondazione Paolo Grassi (Martina Franca - 2020).